Da Siviglia al festival de la caminhada di Alcoutim e il Walking festival di Ameixial, passando per la Rota Vicentina in solitario: un aprile di grandi camminate, in preparazione al mio camino portoghese di Santiago che comincerò il 14 maggio.

 

Dove sono stato:
Ven 1 Aprile 2016: VRSA-Siviglia
2 Aprile Huelva-Punta Umbrìa
3 Aprile: Punta Umbrìa-Cartaya (24,2km)
4-7 Aprile: Vila Real de Santo Antonio (VRSA)
8 Aprile: Guerreros do Rio-Alcoutim (31,2km)
9 Aprile: Monte Vascao-Alcoutim (13,5km)
10 Aprile: Pomarao-Sanlucar de Barramedia (21,21km)
11-12 Aprile: VRSA
13 Aprile: Benagil-Carvoeiro-Portimao (17,66km)
14 Aprile: Portimao
15 Aprile: Vila do Bispo-Pedralva-Raposeira (24,3km)
16 Aprile: Raposeira-Cabo San Vicente-Sagres (23,13km)
17 Aprile: Sagres-Salema-Lagos (22,6km)
18 Aprile: Lagos-Portimao
19-21 Aprile: VRSA
22 Aprile: Faro-Ameixial
23 Aprile: Ameixial-Salir (23,2km)
24 Aprile: Ameixial-Almodovar (26,2km)
25 Aprile: Ameixial-Corte d’Ouro (16km)
26-27 Aprile: VRSA
28 Aprile: Vila Nova de Cacela-VRSA
29-30 Aprile: VRSA

13 notti su 30 dormendo fuori casa.. quasi ogni giorno lunghe passeggiate.. meno male che dovevo stare fermo quest’anno. E a metà maggio comincerò il mio pellegrinaggio da Lisbona a Santiago passando per Fatima, che nei piani durerà più di un mese.

+++ 3 cose positive +++

  1. Non ricordo in questi anni di viaggi un mese così veramente primaverile come questo Aprile, celebrato con lunghe camminate, immerso nella natura e circondato da fiori. Dalla Gr15 alla Gr114, sui due lati del magico fiume Guadiana, alla Rota Vicentina, di Sagre in Sagres: l’Algarve in questa stagione è una cornucopia felice di odori e colori. E soprattutto, rileggendo il report di Aprile 2015, lo stato di salute fisica è il migliore da un anno e mezzo a questa parte, con outlook in crescita.
  2.  L’infortunio a Steph Curry. No, non è un caso di schadenfreude (che tu ci creda o no, ho imparato questa parola grazie a un blog NBA, già un paio di anni fa), io adoro Steph Curry, che ha appena avuto una stagione statisticamente incredibile e ha rivoluzionato questo gioco. Ma perché arrivando all’apice di questo stagione incredibile,  ricorda a tutti l’impermanenza e la caducità estemporanea del tutto. Steph si riprenderà in tempo per le partite che contano veramente. Purtroppo non possiamo dire lo stesso di Chris Paul, il cui credito con la sorte è ormai milionario, ma certe persone, can’t take a break, e per CP3 non c’è purtroppo rimasto molto tempo per riscattare questi crediti.
  3. E sempre parlando di impermanenza, la rivalutazione postuma che ho fatto di Prince, è un altro Sign Of times. Solo gli stupidi non cambiano mai idea, e accettare gioiosamente la miseria delle proprie emozioni che ci impediscono di riconoscere e godere del bello della vita, è un segno di crescita personale.

— 3 cose negative —

  1. Un paio di giorni fa è arrivata la prima zanzara in casa e c’è ancora vento freddo la mattina.. davvero non ci sono più le mezze stagioni. Vila Real de Santo Antonio è circondata dal fiume Guadiana, ma soprattutto paludi, per cui la paura è che qui d’estate le zanzare siano abbondanti e fastiose. We’ll see.
  2. Deluso dalla mia Xiaomi Mi band, che ha cominciato a perdere clamorosamente i colpi (al punto che il 30 aprile mi ha segnato i 10.000 passi al termine dei 10km di corsa intervallata a camminata) e che rimetto nel cassetto a tempo indeterminato. Comunque le statistiche ufficiali (in sostanziale difetto) di Aprile parlano di 560.000 passi, pari a 400,4km, pari a una media giornaliera di 18.680 passi e 13.35km. Non male, anche senza aggiustare i dati di un minimo 10% che stimo perso nei conteggi. Secondo Mapmywalk che pur avendomi anch’egli tradito un paio di volte (una volta aggiungendo una decina di km quando sono finito in un posto senza satellite e un’altra volta perdendone 6-7 perché ha smesso di registrare il percorso), ma ha comunque vinto la battaglia di affidabilità con runkeeper, (anch’esso abbandonato, già a metà mese), ho registrato 20 workout, pari a 312km in 73 ore di attività e 19.300 calorie bruciate.
  3.  Nun me piace che è finita Gomorra la serie (scoperta solo il mese scorso grazie alle repliche della TV portoghese) E anche se tra pochi giorni comincia la seconda in Italia e il torrente potrebbe portarmi le nuove puntate  presto, non avrò il tempo di seguirla durante il mio mese e passa di cammino che mi aspetta. E sempre per il cammino non potrò seguire i playoffs NBA, con delle serie che si annunciano epiche. Ma d’altronde,

L’omm che pò fa a men e tutt cos

nun ten paur e nient

Aprile 2016 Totale spese € 598,4 (695,55 Apr. 2015)

Totale ricavi Aprile 2016: 128,35€. Saldo: -470,05€. (Aprile 2015: 225,5€)

Totale spese del 2016: 2.521 (630,25€ al mese). (Totale 2015 a fine aprile: 2.168,65€)

Totale ricavi 2016: 263,6€  (66€ al mese). (Ricavi 2015 fino a marzo: 473,75€)

Totale saldo 2016: –2.257,45 (media –564,35€ al mese).  (Erano 1.695€, media 423,75€ nel 2015).

 Le spese per categoria:

CategoriaAprile 2016 Spesa Annuale 2016
Alloggi28,6% – 171€25,8% – 650,15€
Cibo30,2% – 180,45€25,9% – 652,8€
Viaggi24% – 121,85€19% – 479,45€
Personali16% – 95,6€11,3% – 283,85€
Tasse0,4% – 2,5€7,9% – 198€
Cure Mediche2,5%  –  15€3,6%  –  91,75€
Utilities1,6% – 10€2,4% – 60,35€
Divertimenti0,4% – 2€1,3% – 27€
Auto/moto0% – 0€1,9% – 57,85€
Home office0%  –  0€1%  –  19,8€

Sorpasso dei soldi spesi in mangiare rispetto agli alloggi. Ma lascio questi ultimi in testa, perché a maggio ci torneranno di sicuro. Sorpasso delle spese personali sulle tasse, e spero che non ci sarà contro sorpasso.

Stupefacente notare come la mia spesa per i divertimenti sia di 27€, poco più dell’1%, ma in realtà mi diverto tutto il tempo.

Tutte le spese di Aprile 2016 in dettaglio