i Viaggi di Clach

13 anni di vita nomade in 102 nazioni. La guida spirituale dei travel blogger marziani

Come trovare i voli più economici per l’Asia

Come trovare i voli più economici per l'Asia

Non solo Norwegian Airlines. Ci sono diverse opzioni low cost per l’Asia. Foto Wikipedia

Come trovare i voli più economici per l’Asia? Da un paio d’anni esistono voli low cost ed è possibile andare anche con biglietti di solo andata, spendendo meno di 200€. O con andata e ritorno per meno di 400€. 

E così è arrivato un nuovo autunno e chi può e chi vuole comincia a programmare la fuga dai rigori dell’inverno Europeo. I Caraibi in questo momento non vanno molto di moda, per via di quei ciclici cicloni, ma torneranno presto. L’America Latina vale sempre la pena. L’Africa è la destinazione emergente.

E poi c’è sempre l’Asia. O meglio, nel nostro inverno, il Sud-est asiatico. Thailandia, Malesia, Indonesia, Filippine, Cambogia, Vietnam, Laos, Myanmar, e dintorni. Le destinazioni migliori al mondo per viaggiare on a Shoestring. Dove paghi tutto poco, ma i servizi sono meglio che in Italia.

Dove una stanza privata spesso costa meno di 5€.

Il paradiso del nomade, da cui manco da tre anni e dove non vedo l’ora di tornare.

Come trovare i voli più economici per l’Asia

Queste sono le regole d’oro da seguire per trovare i voli più economici per l’Asia.

  1. Comincia con la solita ricerca sugli aggregatori tipo Skyscanner e Momondo. Anche se il migliore di tutti rimane Matrix Itasoftware di Google.
  2. Il punto è che se viaggi per un po’ di mesi e vuoi andare a Chiang Mai, non è necessario cercare un volo dall’Italia alla Thailandia. Allarga le tue vedute, cerca dall’Europa verso il Sud Est Asiatico e sfrutta i voli low cost.
  3. Se invece hai solo una settimana o massimo un mese, ti conviene prendere andata e ritorno, con bagaglio incluso.
  4. Verifica direttamente sul sito dell’aerolinea il prezzo delle opzioni più economiche.
  5. A volte qualche sito intermediario offre sconti sul prezzo ufficiale. A volte no. Verifica caso per caso. Quei 20€ che ti sembrano pochi vogliono dire un giorno in più in Asia vivendo come un re.
  6. Segui le offerte di siti come Fly for Free o Pirati in viaggio.
  7. Per usufruire delle tariffe così scontate delle low cost, è necessario partire solo con il babaglio a mano. Ma credimi, ai tropici hai bisogno davvero di poco. E se devi comprare qualcosa, lì ti costa comunque meno.

I viaggi di clach è l’unico blog di viaggi della blogosfera paneuropea a insegnarti a pescare piuttosto che darti il pesce (‘pesc). Insomma, non ti dico solo il volo più economico, ma ti insegno il metodo per trovarlo.

Per questo c’è chi dice che mi merito una cospicua donazione.

Pari allo Ius Prime Papis elevato a logaritmo della funzione di Numpy.

Quando comprare il volo per l’Asia

Lascia perdere gli articoli che girano che è meglio comprare 90 giorni prima. Non è assolutamente vero, O forse è la classica media astratta, ma in realtà ci sono troppi fattori in ballo: stagione, promozioni, prezzo petrolio, che fanno oscillare continuamente il momento ideale.

Il momento giusto per comprare il volo è quando ti senti pronto a partire! 

Solo tu sai se è il giorno prima (in questo caso però i voli last minute non sono mai più economici) o 6 mesi prima.

Per esempio io ho preso il mio volo Norwegian Malaga-Londra Gatwick, Londra-Gatwick Singapore, con partenza l’8 Novembre il 26 agosto e l’ho pagato 180€. Nel mese che è seguito alcuni giorni è arrivato a costare anche meno.

Norwegian Airways per Bangkok e Singapore

In questo momento la Norwegian Airways è l’opzione più economica e di qualità, a patto di partire solo con bagaglio a mano (ogni extra ha prezzi norvegesi).

I voli per Singapore al momento partono solo da Londra Gatwick. Ma come spesso capita per i misteri dei viaggi aerei, è più economico viaggiare arrivando con un volo di connessione della stessa compagnia.

In altre parole, se Londra-Singapore costa 200€, Malaga-Londra e Londra-Singapore ne costa solo 180€ (Tra l’altro Malaga mi risulta vicina alla mia base di Vila Real de Santo Antonio).

Lo stesso dicasi per i voli da Oslo a Bangkok, che in partenza costano ancora meno (a partire da solo 150€!). Non preoccuparti di raggiungere la costosissima capitale norvegese a tue spese, cerca invece sul sito della stessa compagnia, altri aeroporti di partenza.

Voli Scoot Atene -Singapore

Scoot Airlines è una low cost di Singapore, che ho usato per volare 4 anni fa per l’Australia. Da luglio 2017 si è inglobata Tiger Airways e da poco hanno introdotto la prima rotta europea con destino Atene. Partenza ogni sabato e martedì.

Da Atene il volo più economico parte da 180€, come per esempio il 7 Novembre. Il volo dura 10h45′.

Voli low cost per Dubai e le Filippine

Questa opzione è un po’ più creativa e i costi possono aumentare notevolmente se si passa una notte o più a Dubai. Allo stesso tempo, per chi non l’ha mai visitata (come me) rappresenta un’ottima opzione di scalo.

Nel mese di Novembre 2017, l’opzione più economica che ho trovato è questa:

Wizz Air Sofia-Dubai  57€ 5h volo 17 novembre

Cebu Pacific Airlines Dubai-Manila  123€ (il più economico nel mese 112€) 8h volo 18 Novembre

Per fortuna dormire a Dubai non è più caro come una volta. La mia ricerca alloggi per la notte del 17 Novembre ha dato due ostelli a 11€ e 13€ per un letto in dormitorio come opzione più economica.

Offerte di voli per Asia andata e ritorno

Oggi è uscita un’offerta Roma-Bangkok andata e ritorno in alta stagione a soli 373€! Compagnia Royal Jordanian, partenza da Ottobre a Febbraio, ritorno entro 3 mesi.

Solo due giorni fa, con partenza da Amsterdam verso varie destinazioni del sud est asiatico a soli 389€ con China Southern. Oppure Amsterdam-Singapore con Lufthansa a soli 380€!

Queste offerte vanno prese al volo, perchè due giorni dopo il prezzo minimo è già salito a 450€.

Comunque credo che il metodo lo hai imparato: pazienza, flessibilità e l’occasione di un volo economico per l’Asia non ti sfuggirà! ihih

Previous

Bialystok, Podlachia, quasi Bielorussia

Next

Da animali a Dei di Yuval Harari

2 Comments

  1. Massi

    Hey grazie per l’articolo interessante!

Rispondi

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: