Cosa vedere in Georgia

motsamindaCosa vedere in Georgia, ma soprattutto cosa fare? C’è tanto da fare, oltre che bere, mangiare, fumare e camminare. Pillole di un mese di viaggio che mi hanno portato da Batumi a Kutaisi, passando per Tblisi, Borjomi, Sighnaghi, 

Ho passato un mese in Georgia, tra aprile e maggio 2015, gran parte del tempo nella capitale Tblisi, ma riuscendo a fare qualche bella gita. Cominciamo dalla fine, ovvero dove ho passato gli ultimi giorni: Kutaisi, dove vola la maggior parte della gente, ma non ci si ferma nessuno. Peccato, perché oltre ai Monasteri di Gelati (pronuncia Ghelati, oppure Sammontana) e Motsaminda (pronuncia Mozzaminchia), le terme di Tskaltubo e la Cava di Prometeo, la cittadina non è così male.

motsaminda

44 foto (and counting) da Kutaisi

Prima di arrivare a Kutaisi sono andato a Sighnaghi, dove alla guesthouse Nato & Lado, Nato mi ha accolto con un doppio tris di vini e chacha casalinghi, come questo:

nato vino sighnaghi

Sempre a Sighnaghi, ho fatto passeggiate nel paese e dintorni, finendo per sbaglio anche al cimitero, dove mi hanno colpito le immagini digitali sulle tombe, come queste. Non dimentichiamoci che la Georgia solo qualche hanno fa ha dovuto combattere una dura guerra di indipendenza, lasciando molte vittime e territori come l’Abkhazia e l’Ossezia del Sud.

21 foto da Sighnaghi

cimitero sighnaghi

Sono andato a Mtskheta, a mezzora da Tblisi, sede del patriarcato ortodosso georgiano, dove in partnership con la mia amica Anastasia, mi sono improvvisato ballerino di danza tradizionale georgiana.

folk dance

Altre 37 foto di danza spettacolare da Mskteta

Come non inserire una gita a Borjomi, sede della famosa acqua Borjomi, di terme, un bel Parco e del trenino ottocentesco che va a Bakuriani.

trenino bakuriani

24 foto e 1 video di Borjomi e Bakuriani

A Tblisi, oltre che lavorare per caffè, ho visitato gli enormi giardini botanici, dove c’erano delle margherite rosa

margherite rosa

Di notte poi la città ha un fascino speciale. Basta guardare il Palazzo del Parlamento:

parlamento notte

93 foto da Tblisi

Altre 72 foto da Tblisi

E comunque lo ammetto, dopo tutti questi mesi in paesi freddi, non posso che condividere questa scritta che il solito imbrattatore cafone ha lasciato sul muro di una delle più belle vie di Tblisi.

voglia di mare

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  1. Pingback: Maggio € report: Georgia, Milano | i viaggi di clach