i Viaggi di Clach

14 anni di vita nomade in 102 nazioni. La guida spirituale dei travel blogger marziani

Gennaio 2017 € report: chi sbava per Bavaro?

playa blanca punta cana

Una giornata qualunque a Playa Blanca, Punta Cana

Gennaio 2017 trascorso a lavorare in un ostello di Bavaro, Punta Cana, Repubblica Dominicana. Un posto devastato dal turismo dei grandi resort. Noioso e caro. Ma a fine mese rimangono le passeggiate in spiaggia, mentre il mondo civile è al freddo e al gelo, nuovi incontri e un saldo entrate/uscite per una volta in attivo. Quindi. Quindici?

Anno nuovo, formato nuovo per il report mensile. Meno incentrato sui soldi e più sull’introspezione. Anche l’ultimo baluardo materiale della guida spirituale dei travel blogger marziani viene quindi ammantato di misticismo.

Dove sono stato:

1 gennaio: Las Galeras-Bavaro (Repubblica Dominicana)

2-31 Bavaro, eccetto 16-17 Santo Domingo

Bvaro hostel

Viaggi praticamente zero. Dopo 5 ore per arrivare da Bavaro a Santo Domingo e i soldi spesi, ho deciso che non valeva la pena. Ho visitato le spiaggie di Macao e Playa Blanca, entrambe a una ventina di km da Bavaro, e nulla più.

Highlights

Ricorderò gennaio 2017 per aver lavorato in un posto che è l’antitesi di quello che cerco e che voglio. Ma arrivato alla fine, mi rimane la capacità di essermi adattato bene e trovato più stabilità interiore, anche grazie a queste condizioni esterne. Ci sono stati giorni noiosi, mi sono impigrito e intristito.

Però bastava andare al pensiero che mentre il mio unico svago quotidiano era la passeggiata per l’affollata e infinita spiaggia di Punta Cana, tanta, troppa gente doveva fare i conti con gelo, malattie e troppe ore passate a fare un lavoro che detestano, sempre che abbiano un lavoro.

Alla fine in ostello si conosce sempre gente nuova. E in questo mese sono passati tra gli altri Kevin Raub e Matt Norman, gli autori delle guide Lonely Planet e Rough guides per la Repubblica Dominicana, con cui è stato particolarmente stimolante vederli al lavoro e scambiarsi racconti di viaggio.

Gratitude in Bavaro

Que tal Walter?

Momento positive thoughts. Grazie a Marie che mi ha offerto l’opportunità di lavorare a Bavaro Hostel. Grazie ai colleghi Dieugo, Isabel e Silvia. E  a tutti quelli che sono passati di qui e mi hanno fatto compagnia, più o meno piacevole: Gerardo, Walter e Camila, Carlos, Oliver, Angelo, Arvind, Jean Philippe, Mauro, Nenad, Maria Florencia, Ulla, Yegor and Maksim, Laureen, Jagdeep, Cindy. Matt e Kevin. E tutti gli altri.

Entrate e uscite

gennaio 2017 spese

gennaio 2017 spese

La cosa più positiva del mese è che il saldo tra entrate e uscite torna a essere in positivo. Non succedeva dal giugno 2014!!!

Che sia stata una anomalia statistica o una inversione di tendenza, lo vedremo nel resto dell’anno. Faccio notare che pur essendo il totale entrate relativamente  basso, la diversificazione delle fonti è rimarchevole: lavoro nell’ostello, commissioni sulle escursioni, articoli scritti per tre committenti diversi e adsense sui miei blogs.

Entrate: +514€ (A gennaio 2016 mi entrarono 50,8€, ovvero nel 2017 siamo a +464€)

Uscite: 411€ (di cui 193€ di tasse per Ordine dei giornalisti. Il resto 105€ per mangiare, 58€ in trasporti e 37€ in divertimenti.) (A gennaio 2016 spesi 868€ , quindi ho speso -454€ in meno nel 2017)

Saldo 2017: +103€ (-817€ a gennaio 2016, quindi ben 920€ di differenza per cominciare l’anno!)

What’s next?

Resterò a Punta Bavaro fino all’alba del 14 febbraio, quando volerò per il Costarica. In Costarica dovrei rimanere meno di una settimana, prima di entrare in Nicaragua e ed esplorare i dintorni del Rio San Juan, chissà le isole Solentiname nel Lago Nicaragua e risalire attraverso Juigalpa e Matagalpa in direzione Honduras.

Mi restano 13 giorni pieni in Repubblica Dominicana, di cui solo 8 di lavoro. Ma non so se approfitterò dei giorni liberi per viaggiare. Nel caso le destinazioni più probabili sono Bayahibe e Jarabacoa, o un ritorno a Las Galeras.

Previous

Il vero costo della vita a Santo Domingo

Next

Le migliori scarpe per il cammino di Santiago

Rispondi

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: