i Viaggi di Clach

15 anni di vita nomade in 106 nazioni. La guida spirituale dei travel blogger marziani

Le spese di un anno di viaggi – 2018

Nel 2018 ho speso in totale 5.727€ , la cifra nettamente minore degli ultimi 5 anni, ovvero da quando tengo traccia di entrate e uscite. Allo stesso tempo ho guadagnato 8.124€, di gran lunga la performance migliore. Tanto che per la prima volta chiudo l’anno in attivo. Ma non è tutto oro quello che luccica.

Le Spese del 2018 paese per paese

Nazione

Giorni

€ spesi

Media

Note

Portogallo

189

2.336

12,3

51,75 % dei giorni

Vietnam

87

1.438

16,5

24% dei giorni

Spagna

40

492 12,3

Thailandia

25

424 33,8

Italia

19

217 11,4

Singapore

3

67 22,3 Tot. Asia 115g, 31,5%

Grecia

1

8

8

Tot. Europa 250, 68,5%

Mappa dei viaggi 2018

Twelve travelling points del 2018

  1. Escluse dalle spese mensili 330€ in voli per entrare e uscire dai paesi, 170€ da Decathlon (in 4 paesi diversi!), 230€ in elettronica. Sono stato in 2 continenti (Asia ed Europa) e 7 nazioni, includendo la Grecia, in cui in realtà ho passato solo qualche ora fuori dall’aeroporto di Atene.
  2. Il paese dove ho trascorso più tempo è stato il Portogallo con 189 giorni,  pari a più di 6 mesi  o il 51,7% dell’anno, distribuiti su 8 mesi. In Italia ho passato 19 giorni, il 5% dell’anno.
  3.  Dei giorni in Portogallo,  139 (il 73,5% dei miei giorni portoghesi e il 38% dell’anno) ho dormito a Lisbona. Lisbona, che reputo una città più bella da visitare che viverci. Al contrario per esempio di Milano.
  4. La Nazione in cui ho speso di più in media è stata la Thailandia  (33€ al giorno). La nazione dove ho speso di meno è stata invece l’Italia con 11,4€, che precede di poco Portogallo e Spagna, curiosamente appaiate con 12,3 € al giorno.
  5. Rispetto alle spese del 2017, ho speso di meno (5.727€ invece di 7.700, cioè 1.973 in meno, o 164€ al mese) e guadagnato molto di più (8.124€ invece di 2.825€. Ovvero +5.300€ o 442€ al mese).
  6. Da quando raccolgo questi dati, ovvero il 2014, quest’anno è stata nettamente la miglior performance, sia nelle spese, che nei guadagni. Bene, ma non benissimo. Perchè soldi a parte, ho sacrificato troppo sulla qualità della vita.
  7. Ho speso 230€ per comprare 1 cellulare (117€, Huawei Y7), e 1 tablet (113€). Totale spese in Home office e utilities, 297€, a cui si aggiungono 112€ in utilities (ricariche cellulari), totale 409€ circa il 7% delle spese totali.
  8. Ho preso 8 aerei, 1 dei quali intercontinentali, per un totale di 332€, a cui devo aggiungere 128€ per ben 3 voli non presi (Siviglia-Valencia, perchè il mio housesitter mi ha fatto anticipare l’arrivo a sue spese, per cui non ho contabilizzato il viaggio in treno) (e i due voli per e dalla Polonia, parte del viaggio in Bielorussia che ho annullato visto che ho cominciato a lavorare). Includendo i voli non presi, fa 460€ per 11 voli, alla media di 41,8€ volo.  Compagnie con cui ho volato e non: 4 Ryanair, 3 VietJet, 2 Easyjet, 1 Scoot e Vueling. Gli aeroporti che ho utilizzato di più tra arrivi e partenze sono stati: Haiphong, Singapore, Atene, Faro, Milano Bergamo e Milano Malpensa (2), Bangkok, Saigon, Hanoi, Porto, Siviglia, Valencia, Lublino, Breslavia, Lisbona (1).
  9. Nel 2017 la spesa più consistente era stata per viaggiare (1.950€) e mangiare (1.880). Quest’anno il cibo è nettamente la voce che ha contribuito di più alle uscite (2.175€, quasi 6€ al giorno, 295€ in più del 2017). Le spese per viaggiare sono scese a solo 1.201€ (3,3€ al giorno), in calo di ben 749€, le uniche spese che mi spiace un po’ vedere diminuire.
  10. Crollate per fortuna le spese per le tasse (137€ invece 1.100€, ben 963€ in meno). Diminuite anche quelle per dormire (715€ invece di 922€, -207€) e quelle per Home office (297€) e utilities (112€), totale 409€ invece di 946€ (909+37), ovvero ben 537€ in meno. 
  11. Aumentate le spese per noleggio trasporti (quasi tutte per le moto/scooter) 237€, invece di 37€ , ovvero ben 200€ in più. e quelle per la cura della salute (226€, contro 30€, 194€ in più). Quasi identiche le spese in divertimenti (197€ invece di 203€, -6€) e quelle personali (429€, invece di 399€, ovvero 30€ in più).
  12. Le mie foto di un anno di viaggi sono qui. (da Settembre a Dicembre per ora). Il racconto è qui. Per il resto c’è il blog.

Le spese anno per anno

Anno Spese Entrate Saldo Link articolo
2014  8.172  1.780 -6.392 http://iviaggidiclach.com/le-spese-di-un-anno-di-viaggio/
2015  7.784  1.715  -6.069 http://iviaggidiclach.com/spese-di-viaggio-2015/
2016  8.258  973  -7.285  http://iviaggidiclach.com/quanto-costa-un-anno-di-viaggi-spese-2016/
2017  7.700  2.825  -4.800 Spese del 2017 in dettaglio
2018  5.727 8.124 +2.396 Dettagli in questa pagina

Quanto costa un anno di viaggi? I report mensili

Gennaio 2018: dalla Thailandia del Sud a Saigon
Febbraio 2018: Vietnam del Sud
Marzo 2018: Centro Vietnam
Aprile 2018: Nord Vietnam, Singapore, Milano
Maggio 2018: Milano, VRSA
Giugno 2018: L’Olleria, poco LOL
Luglio 2018: Valencia, VRSA
Agosto 2018: a Lisbon story
Settembre 2018: Lisbona, Liscattiva

A gennaio riprenderò a viaggiare, ma non so riprenderò a scrivere i report mensili. Complici anche i mesi tristi del lavoro a Lisbona, sono arrrivato in una fase di stallo che impone una pausa di riflessione.

Non troverò mai nè la leggerezza nè la capacità di concentrazione per scrivere come vorrei,  ma almeno la bilancia tra il farne un modo di esprimermi e non quasi un dovere fatto controvoglia come mi accadeva da ormai troppo tempo, deve essere più equilibrata.

Ho intenzione quindi di sperimentare un po’ con gli audio, provando a fare brevi report giornalieri di 5′ per il mio prossimo viaggio in Sudafrica.

Insomma, il blog non muore, ma si trasforma.

Previous

2018: Vietnam in moto, L’Olleria, Lisbona

Next

Sudafrica 2019: si parte!

2 Comments

  1. Bella (vita) l’idea degli audio!
    Farai un canale Telegram?

    • Grazie
      Niente al confronto del poscast diario di due imprenditori digitarri comunque.
      Telegram, pensavo servisse a mandare telegrammi!
      Buon anno anche a te! 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: