november-e-reportNovembre 2016 intrappolato sull’isola di Gran Canaria, dormendo la maggior parte del tempo nel quartiere storico di Vegueta. Dopo un anno tranquillo, un mese decisamente sballottante. Che si è concluso con il miglior tramonto di sempre. 

Dove sono stato:

1 Novembre: Hoya de Pineda
2-28: Las Palmas
29-30: Mogan

Day trips: 5 Punta Sardina, 9 Teror, Barranco Azujae, 10 Agaete, Cruz Tejeda, 14 Roque Nublo, 15 Barranco Guayadeque e Caldera Martelles, 21 Caldera de Bandama, 25 Maspalomas kite

8 pensieri da Gran Canaria

Per questo mese abbandono il formato 3 cose positive e 3 cose negative, per esprimere il mio pensiero in punti sparsi.

  1. Ho fatto 20 giorni, decisamente troppi, come volontario all’Eco Hostel Bettmar. 30 ore settimanali in cambio di un letto affacciato su una strada molto rumorosa. Un lavoro disorganizzato ove non ti potevi fermare un momento. una capa stronza e arrogante, un ambiente di fattoni. L’unico motivo per cui non me ne sono andato prima è che Las Palmas o meglio Gran Canaria è strapiena. Non solo non si trova una stanza economica, non si trova per più di un paio di notti di fila.
  2. Le Canarie si confermano purtroppo un posto da scappati di casa, pieno di gente senza scopo nella vita, che si rifugia nelle droghe, fumo e alcool. Digital nomad hot spot? Quasi solo hype. Certo ci sono nomadi digitali, ci sono un paio di costosi coworking, ci sono meet up ogni tanto, ma non ci sono caffè decenti dove lavorare, né un senso comunitario per chi non è surfista.
  3. Non ho finito di parlare male delle Canarie e della Spagna, ma prima un break positivo. Nonostante il quadro generale desolante ho conosciuto un paio di persone in gamba. Come Josh, 22 anni, adrenalina dipendente che mi ha fatto lezione di kite surf. O come due italiane emigrate all’estero da anni, Valentina a Londra, con cui ho passato un piacevole pomeriggio a Galdar. E Manupalooza, che ha organizzato un evento sul viaggiare in autostop all’associazione Atlas. Non ho avuto il piacere di andare oltre le presentazioni, ma leggere il suo sito è stato una botta di vita e di speranza.

Perle in mezzo ai porci

4. Non mi sono pesato, ma credo di aver messo su almeno 3-4kg questo mese, a giudicare da una selfie di gruppo fatto in un ostello. Movimento ne ho fatto abbastanza, la colpa è della merda che ho mangiato. Ovvio che sono io che scelgo quel che mangio e quindi responsabile. Però non posso fare a meno di notare le schifezze che vendono nei supermercati spagnoli come il Super Dino. I cui prodotti  sono americanate immangiabili, che mi hanno fatto rimpiangere il Portogallo.

5. Purtroppo la  sfruttatrice del Bettmar (ridicolo chiamarlo Ecohostel) non è un’eccezione. I ladroni del Ristorante El Oliver ad Agaete che truffano sul conto. I proprietari del bar dove lavora la coinquilina di Josh che non pagano la stipendio. Troppe storie simili ho visto o ascoltato questo mese. Non so se sono gli effetti della crisi o del fatto che conosco meglio il paese. Ma la Spagna è diventata piena di gente malvagia che si approfitta del prossimo.

6. Tra il lavoro, i soldi, il clima (Novembre è il mese delle piogge) e il fatto che ormai su quest’isola ci ho passato troppo tempo, ha fatto sì che ho fatto poco il turista. Un paio di camminate, la gita notturna sul Roque Nublo a vedere la Superluna. Ho flirtato un paio di volte con l’andare a conoscere La Gomera, ma alla fine ho desistito, per i costi del viaggio e l’incertezza sull’alloggio.

7. Ah, l’opzione insegnare inglese in Colombia è saltata. Dopo la crociera ho prenotato una settimana in un Airbnb a Santo Domingo città e poi il 2017 è tutto da improvvisare. Le cose migliori in questo mese mi sono successe quando sono riuscito a vincere l’impulso volontaristico di trovarmi qualcosa da fare durante la giornata e aprirmi semplicemente alla realtà. Più riuscirò a farlo nell’anno che viene e meglio sarà.

8. E comunque a un mese che si chiude con il miglior tramonto di sempre, non si può chiedere molto di più.

Novembre 2016 Totale spese € 561,5€

Totale ricavi Novembre 2016: 100€ . Saldo: -461,5€ 

Totale spese del 2016: 7.529 (media –684,5€ al mese). (Totale 2015 a fine Novembre: 7.256€, media -680€ al mese)

Totale ricavi 2016: 812€  (74€ al mese). (Totale 2015: 1.714€)

Totale saldo 2016: 6.717.€ (media 611€ al mese).

Le spese per categoria:

CategoriaNovembre 2016 Spesa Annuale 2016
Cibo34% -162,9€29,3% – 2.212€
Alloggi€23% – 129€21,5% – 1.621€
Viaggi11% – 65,321% – 1.587€
Tasse16,5% – 92,6€9,1% – 688€
Personali9,5% – 54€6,5% – 489€
Home office1,5%  –  9,1€5,1%  –  385€
Divertimenti5% – 28,6€2,4% – 187€
Cure Mediche0% – 0€2,2%  –  167€
Utilities1,5% – 10€1,5% – 113€
Auto/moto1,5% – 10€0,9% – 68€

I