i Viaggi di Clach

14 anni di vita nomade in 102 nazioni. La guida spirituale dei travel blogger marziani

Pasqua Vegana

Pasqua Vegan Vegana Lav

Foto Lav

Per una Pasqua vegana, non ti dico di non mangiare l’Agnello, ma pensaci un attimo prima di farlo. E’ davvero necessario? Così come ti mangi la colomba di cioccolato, l’agnellino che ti mangi deve per forza essere un animale sgozzato? Pensa a come festeggiano la Pasqua in Russia, per esempio.

Pasqua Vegana???? Chi mi conosce o mi legge da un po’, starà pensando a uno scherzo di Carnevale in ritardo o del 1° aprile in anticipo. Cosa è successo a Chef Phony Gustavo? Quello che prendeva in giro e compativa i fanatici vegani appena poteva?

E invece no. Non condividerò mai l’impostazione assolutista del MAI PIU’ CARNE, ma da qui a non impegnarsi a mangiarne il meno possibile, perché è un bene sopratutto per la salute mia e la sostenibilità del pianeta ce ne passa.

Perché so benissimo, che non salvo il mondo smettendo di mangiare carne, che anche le piante sono esseri senzienti, e tutte le altre valide obiezioni per non smettere di mangiare carne.

Però so anche benissimo che esistono ormai troppi studi che provano che un alimentazione a BASE vegetariana è la più salutare per la persona e l’unica sostenibile per il pianeta. E dal non toccare mai più la carne in vita mia al mangiarne il meno possibile, c’è un Oceano di mezzo.

Quindi, se posso evitare, evito.

E da quasi due mesi, cioè da quando mi sono stabilito a Vila Real de Santo Antonio, in casa sto mangiando solo vegano. Faccio eccezioni, come quando mi concedo la pizza ogni due settimane, quando mia madre cucina pesce un paio di volte a settimana o quando vado in Spagna a mangiare tapas. Si, tra una cosa e l’altra sono quasi più i giorni in cui non mangio vegan, che i giorni in cui lo faccio.

Avevo fatto esperimenti di vegetarianesimo in passato, ma in condizioni facilitanti, cioè mentre ero in India o Thailandia a praticare yoga, circondato da gente che condivideva questo stile di vita.

Questa volta la scelta è molto più faticosa, perché condivido casa con una persona che mangia carne o pesce tutti i giorni, ma sono riuscito facilmente a non mangiare mai carne in due mesi, e a non farmela mancare. Idem con le uova e i formaggi, tanto cari a mia sorella.

Un po’ alla volta, sto cambiando il mio menù.

E devo dire che non è stato difficile come immaginavo. Sapevo già che a patto di imparare un minimo di nozioni di nutrizione e sapere come assumere i nutrienti di cui abbiamo bisogno, la salute migliora. La mia paura era più che altro estetica, legata al gusto.

Ma esistono migliaia di piatti vegani buonissimi da scoprire e soprattutto alternative vegan a ricette tradizionali, che danno risultati molto simili all’originale. Per esempio ho cominciato a farmi gli yoghurt col latte di soia, e sono stupito di trovarli più buoni di quelli a cui ero abituato!

Non bisogna quindi ridursi a mangiare seitan o altre schifezze del genere. Continuo a sposare la filosofia del puro godimento, ma la associo a quella del minimo danno.

Pasqua Vegana

Ci sono tante ricette gustose e sfiziose per chi cerca alternative “cruelty free” (si l’espressione è crudele verso il buon gusto): Per esempio qui, qui e soprattutto qui.

In  particolare mi stuzzicano le polpette di borlotti e formaggio anacardi, i biscotti al cacao con crema alla vaniglia, la colomba di famiglia, l’agnello di Pasqua vegan, e la pastiera revolution.

E se non  vuoi o ce la fai a rinunciare al tuo agnellino arrostito, provaci almeno il mercoledì!

Previous

Viaggiare è pericoloso!

Next

Tutte le spese di Marzo 2016

2 Comments

  1. Sento sempre più persone che hanno adattato la dieta per mangiare ‘meno carne’ e ‘evitarla quando possibile’.
    A me risulta molto difficile quando viaggio, perchè ovviamente voglio provare le cose tipiche e spesso l’opzione vegetariana è semplicemente lo stesso ma senza carne.

    Buona Pasqua!

    • È quello che mi ha rallentato di più in questi anni: il voler provare i piatti tipici di ogni posto in cui vado

Rispondi

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: