rota vicentina cabo san vicenteLa Rota Vicentina termina (o comincia) a Cabo San Vicente, l’estremità sud occidentale d’Europa. Una camminata impegnativa, con viste splendide, verso un promontorio spaventoso.

Il tratto finale (o iniziale secondo il senso di percorrenza, ma vale la pena terminare in questo luogo da fin del mondo) della Rota Vicentina, comincia da Vila do Bispo fino al Cabo San Vicente, ed  è lungo 13,5km. O qualcosina di più, se si prende la variante del sentiero dei pescatori (Fishermen way o trilho dos pescadores), che si incontra più o meno a metà cammino, dentro il Parque Natural do Sudoeste Alentejano e Costa Vicentina.

Io ho preso questa variante, che costeggia gli imponenti promontori e assicura viste più gratificanti rispetto al cammino in mezzo ai campi. Aggiunti ai 3km per arrivare a Vila do Bispo da Raposeira e il cammino dal Capo San Vicente a Sagres, sulla via Algarviana, il mio totale del giorno è stato poco più di 23km di tappa.

Raposeira-Cabo San Vicente-Sagres, mappa della camminata

La camminata è davvero bella, ma non facile, tra sabbia, pietre e saliscendi. In generale tutta la parte della Rota Vicentina che segue il sentiero dei pescatori prevede terreni del genere, motivo per cui le tappe sono più corte rispetto ad altri cammini.

Cabo San Vicente

Ecco un video dela Cabo si San Vicente in tutto il suo splendore, la sua terrificante maestosità, la sua sugoisità.

MVI_6654

Era la mia seconda volta qui al Capo: la prima nell’agosto 2001. Ricordo allora un vento fortissimo, tanto che ebbi freddo, nonostante mi ero avvolto nel pareo. Stavolta il vento è stato più moderato, permettendomi di godere la camminata, salvo lo spavento di uno scroscio di pioggia durato per fortuna solo 10′.

C’era molto di più da vedere in questa camminata:

IMG_6636

IMG_6668

IMG_6662

E che tu ci creda o no, ho tenuto le foto più belle nell’album qui sotto:

67 foto della camminata da Raposeira a Sagres, passano per Capo di San Vicente