i Viaggi di Clach

13 anni di vita nomade in 102 nazioni. La guida spirituale dei travel blogger marziani

Sono in Antartide! Il Polo Sud

Antartide

Saluti dall’Antartide, il Polo Sud

Non ho parole per esprimere la gioia, la commozione, l’emozione per avere messo piede in Antartide, l’ultimo continente che mi mancava. Circondato da pinguini e da un mansueto orso polare, ho raggiunto l’obiettivo più ambito di una vita di viaggi. E adesso?

Eh si, sono in Antartide!

Mi scuso con amici e parenti per avervi tenuti all’oscuro. Ho lasciato il Guatemala qualche giorno fa per imbarcarmi nel viaggio della mia vita, e adesso sono qui a raccontarvelo. Come sapete qui è già iniziata la notte antartica, e la visione dell’Aurora Boreale non so quando me la toglierò dagli occhi.

Come arrivare in Antartide senza prendere una crociera

Pochi lo sanno, ma non è necessario prendere una costosissima crociera (si parte dai 3.000€ per settimana) per arrivare in Antartide. Ci sono voli commerciali verso King George Island da Punta Arenas in Cile.

Ma ancora meglio ci sono voli rave, underground, non ufficiali, ma che esistono, e che partono da due location.

  1. La terra è rotonda, ma un po’ schiacciata ai poli. Seguendo il principio dell’uovo di Colombo, si può prendere un volo dal Polo Nord, oppure dal Kamchatka, attaccando l’Alaska (preferibilmente con due armate) e poi puntando verso nord, fino ad atterrare a quello conosciuto come il polo sud dell’inaccessibilità.
  2. Solo per un giorno all’anno, che non si può rivelare, ma si può intuire, si può volare direttamente in Antartide da qui. Questa è l’opzione scelta da me, ma riconosco che pochi eletti possono uscire dal loop.

Cosa fare in Antartide o Antartica

L’Antartide è famosa per le sue attività militari. In particolare gli eserciti di Costa Rica, Samoa e Vaticano (il Vaticano c’entra sempre) addestrano qui i loro corpi speciali segreti.

La prima cosa da fare quindi in Antartide (in inglese Antartica) è bere una bella birra Antartica, prodotta nella base Amundsen-Scott e ruttare in faccia a questi brutti ceffi.

Gli appassionati di vela conoscono i Roaring Forties, i Furios Fifties e gli Screaming Sixties. Ovvero i ruggenti quaranta, i furiosi cinquanta e gli urlanti sessanta, dove i numeri indicano la latiudine in cui si trovano queste acque. Più a sud dei sessanta c’è l’Oceano Antartico, attraversato da una diramazione della corrente del Golfo britannica, fuori uscita con la Brexit, che ha creato una breccia fino a latitudine 90.

Se riuscite a beccare questa corrente potete sperimentare la bellezza di fare il bagno in acque non congelate, mischiate. Attenzione però, deviate dalla corrente per più di un minuto e non riuscirete a sfuggire all’ipotermia.

Inoltre una branca degna di attenzione è lo studio delle meteoriti, di cui ne sono state rinvenute a decine di migliaia, incluse nakliti di origine marziana. (Fonte: Wikipedia)

Il vero costo della vita in Antartide

Incredibile ma vero, ma se arrivare in Antartide è ovviamente molto costoso, vivere qui non lo è per nulla. Se sei interessato a vivere in Antartide per un po’, sappi che pagano 7.000€ al mese. Consulta il bando dell’Enea se sei interessato.

Internet in Antartica

Per l’effetto rifrazione dei poli e seguendo la corrente cicumpolare antartica, è sufficiente un solo router per garantire il segnale Wi-Fi a tutto il continente antartico! E la qualità del segnale è ottima, più veloce del Wi-Maz.

Gli americani della base di McMurdo purtroppo hanno introdotto una password che cambia ogni giorno con un complicato algoritmo. Chi vi posso aiutare a decifrare in cambio di una piccola donazione ai viaggi di  clach.

Eh si, adesso che ho raggiunto il mio grande obiettivo di una vita di viaggi, confesso di sentirmi un po’ svuotato… Difficile alzare ancora l’asticella, però Elon Musk mi dà speranza.

Marte non è poi così lontano. Almeno non molto di più di martedì.

Previous

Cosa fare ad Antigua, Guatemala

Next

Marzo 2017: Antigua, Guatemala

6 Comments

  1. Chissà quanto pesce stai mangiando eh! Ma tipo uno solo, per una certa data. (All’inizio ci ero cascato, confesso, ho commentato tutto esaltato! Poi ho letto il post.)

    • Guarda non solo il pesce di qui è ricchissimo grazie alla straordinaria concentrazione di zooplancton e di krill antartico, ma gli eschimesi del posto lo cucinano in modo sublime! 🙂

  2. Silvia

    In Antartide ! Cavolo che bello!!! Bello anche l’articolo

Rispondi

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: