arte

Magica Edimburgo, anche senza Fringe Festival (152 foto)
Edimburgo skyline visto da..

Edimburgo skyline visto da Holyrood

Conosciuta oggi soprattutto per il Fringe Festival, la kermesse artistica più famosa e affollata del mondo, Edimburgo mi ha sorpreso per la sua straordinaria bellezza naturale. Uno straordinario mix di natura e cultura. 

C’è un vecchissimo proverbio scozzese (inventato da me più di 1000 microsecondi fa”) che recita

“The most sexy bra, is not as sexy as Edinburgh (si legge Edinbrà)

Davvero questa città scozzese mi ha stupito per la sua bellezza, che va ben oltre le attrattive culturali che raggiungono il loro apogeo ogni mese di agosto per il Fringe.

Certo la città trasuda cultura da secoli, teatro di storie molto antiche, come quelle legate al mitico Castello in pieno centro che sovrasta la città,

Non ho pagato i 17£ per entrare nel Castello

Ammetto, non sono entrato nel Castello, perché 17£ sono tropp

o più recenti come quella del fedelissimo cane Bobby

Bobby, non un cane, ma Il cane

Bobby, non un cane, ma Il cane

e recentissime, come le ambientazioni sempre attorno al maledetto cimitero di Greyfriars, la scuola e il caffè dove JK Rowling ha dato il vita alla saga di Harry Photter.

Elephant cafe Harry Potter

Qui JK Rowling ha scritto il primo Harry Photter

Le sue viuzze tetre che si dipanano in sali e scendi attorno alla passeggiata commerciale del Miglio Reale, nascondono macabri segreti e leggende arturiane.

Edimburgo dark

Edinburgo è piena di magie, fantasmi, vicoli bui

Ma basta allontanarsi di pochi metri per incontrare prima una cornucopia di maestosi edifici di imponente bellezza architettonica,

Edimburgo

Da Grassmarket alla Royal Mile, è architetcture galore

e meravigliosi parchi, come i Princess Street Gardens, Water of Leith –  Dean Village, con case da sogno come questa

Non sarebbe male vivere in questa casa

Non sarebbe male vivere in questa casa

o gli straordinari giardini botanici reali, dove di fronte all’ingresso occidentale c’è l’Academy’s cricket field, sede del primo incontro ufficiale di rugby internazionale, giusto per restare nella stretta attualità,

Giardini botanici reali

Giardini botanici reali

E last but not least, anzi probabilmente first, The Meadows, i prati, il Parco in pieno centro dietro l’Università,

Edimburgo Parco

Difficile immaginare che siamo in pieno centro, dietro l’Università

oltrepassando i quali si entra a Holyrood Park, dal quale si sale fino al punto panoramico più bello di Edimburgo, ma anche uno dei top 5 dei 98 paesi che ho visto finora: Arthur’s Seat, il trono di Re Artù:

Edinburgh Artur's seat

Da Arthur’s Seat la vista su città e mare è impagabile

La vista a 360° da qui sulla città vecchia e nuova, i laghetti e il mare che si incunea come un fiordo è impagabile.

Lasciatemelo ribadire:

Edimburgo panorama

E c’è molto di più: 152 foto e 1 video da Edimburgo

Insomma Edimburgo si è rivelata una straordinaria concentrazione di natura e cultura. Avesse un clima meno freddo entrerebbe anche nella top 5 dei posti in cui vorrei vivere.

Categories: arte, Blogroll, Photo, Places

One thought on “Magica Edimburgo, anche senza Fringe Festival (152 foto)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.