Argentina

Te quiero Argentina – 8. Hay buena onda

EL CALAFATE (day 6) – Per una volta mi sono fatto abbindolare da quelli che ti propongono camere alla stazione del bus. E’ mi é andata benissimo, perché sono finito in un ostello nuovo, aperto da meno di un mese, dove come dicono qui, hay buena onda, ovvero c’é un ambiente che piú familiare non potrebbe essere e finisci per conoscere tutti e a voler passare il tempo in ostello anziché andare in giro. Mi sono sentito talmente a casa che oggi ho fatto la spesa per ben due volte.

In realtá sono andato in giro parecchio: stamattina alla Laguna Nimes, un posto consigliato agli amanti del birdwatching, e pomeriggio al Canador, un posto che in realtá non ho visto, perché dopo un’impervia camminata di un’ora abbondante nel nulla (gigantesche cacche di cavallo escluse), stremato e scottato da sole e vento, ho deciso di tornare indietro.

Inoltre tra una chiacchierata e l’altra, sorseggiando mate a volontá, mi sono fatto convincere a fare il primo cambio di programma: visto che ho fatto 30, non posso non fare 31. Cioé, se arrivo quasi fino alla fin del mundo, come possono non arrivare alla fin del mundo?

Soprattutto perché nel parco della Tierra del Fuego, (che pare molto interessante) ti mettono un timbro sul passaporto che é un qualcosa che puoi mostrare con grande orgoglio e fare colpo sugli altri. Come ha fatto la maquilladora ungherese che ho conosciuto all’ostello.

Cosí domani é il grande giorno della visita al ghiacciaio del Perito Moreno e venerdí prenderó il mio 5o aereo della 5a compagnia diversa in 8 giorni, con destinazione Ushuaia. Il primo fuori programma, gradito in quanto tale (e fanculo a tutti i viaggi organizzati) mi costringe peró a lasciare El Calafate dopo solo tre giorni. Con grande rammarico, perché qui vale la pena starci almeno una settimana. Comunque dicono qui che chi mangia il gelato al gusto calafate (simile a quello che noi chiamiamo spagnola), tornerá sicuramente. Ci conto.

NOTA SPESE
Taxi Ostello Ba-Tienda Leon: 6$
Bus Tienda Leon -Aeroparque: 8$
Bus AeroportoCalafte-stazione bus: 20$ A/R
Albergue Mochillero (subito dopo El Calafate Hostel): 25$ a notte, totale 75$
Gelato gusto calafate e chocolate bariloche: 5$ (enorme)
Spesa 1 (2 paste, 1L succo mela, 1,5L H2O, 180gr biscotti, 200ml yoghurt da bere, 250gr yoghurt al dulche de leche, 2 panini con milanesa) = 13,25$
Spesa 2: (2 panini con milanesa, 1lt birra Weiss, 1kg di cioccolato, 1 lt succo mela) = 18$
Entrata Laguina Nimes: 2$
Internet (qui á caro, 3$ all’ora) : 8$
TOTALE: 155$ (40E)

0 thoughts on “Te quiero Argentina – 8. Hay buena onda

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.