quotes

Osho on vagabonding: above all don’t wobble

Homesickness will arise. It is part of our security, part of our mediocre life. But there is no home.

These are just conveniences, just consolations that we create around us to give us a false feeling of security – because every moment death is coming closer and closer. Every moment the grave is calling, and sooner or later everybody is going to be in the grave. The home is not going to remain a home forever. At the most it is a caravanserai – you stay for the night, an overnight stay, and by the morning you go.

Life is an eternal journey… there is no home. To understand this homelessness is to understand life. To ask for home is to ask for death… to ask for home is to ask for no change… to ask for home is to ask for mediocre comforts, an easy-going life, moving on the plain ground. But where are you moving? Even if you are moving comfortably, the grave is approaching closer every moment so

sooner or later you fall into it. Before you fall into it you have to realise the deathless in you. If that deathlessness is not realised you have missed the whole point of life, you have missed your whole life. One has to start from ABC again.

Osho – Above all don’t wobble, chap. 6

Traduzione in italiano

Ti verrà nostalgia di casa. E’ parte della nostra ricerca di sicurezza, della nostra vita mediocre. Ma non c’è casa.

C’è solo convenienza, consolazioni che ci creiamo per avere un falso senso di sicurezza, perché ad ogni istante la morte si avvicina. Ogni istante la tomba ci chiama, e presto o tardi ognuno di noi finirà in una tomba. Quel che chiamiamo casa non sarà casa per sempre. Alla meno peggio è un caravanserraglio, un posto dove passare la notte e abbandonare al risveglio.

La vita è un viaggio eterno, non c’è casa, Capire che non abbiamo casa è capire l’essenza della vita. Chiedere di avere una casa è chiedere di morire, non volere accettare il cambiamento, volere una vita di mediocre comforts, muoversi senza ostacoli. Ma ti stai davvero muovendo? Anche se ti muovi comodamente la tomba si avvicina ad ogni momento e prima o poi ci finirai. Devi realizzare l’immortalità che c’è in te. Se non comprendi il tuo lato immortale non hai colto il senso della vita, non hai vissuto una vita vera. Devi ricominciare tutto dall’ABC.

Categories: quotes, Vagabonding

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.