i Viaggi di Clach

13 anni di vita nomade in 102 nazioni. La guida spirituale dei travel blogger marziani

2013: Nord-Est Europa, Seychelles, Australia

my ucranian friends

I miei amici ucraini: Sacha, Dacha e la principessa Alyssa

Il mio 2013 è cominciato a Skopje, Macedonia. Solo nella prima settimana dell’anno ho visitato altre due nazioni: Albania e Kosovo.

A febbraio ho passato 5 giorni nella magica Istanbul, per la mia prima volta in Turchia, e a marzo una settimana nella bella Transilvania, Romania, e una a Bari e dintorni, città natale di mio nonno che non avevo mai visitato.

Ad Aprile ho viaggiato una settimana in Tunisia e il 20 del mese sono andato a lavorare alle Seychelles. Dovevo rimanerci un anno, ma viste le inumane condizioni di vita e lavoro al Constance Ephelia Resort, ho resistito solo due mesi.

Sono tornato in Europa giusto per l’inizio dell’estate che mi ha visto praticamente sempre in viaggio per il Nord e l’Est del vecchio continente. Il 2 luglio sono andato in Lituania, da dove ho cominciato insieme al mio padawan DB un giro in bicicletta di due settimane per i tre paesi baltici, comprendendo Lettonia ed Estonia.

Da Tallin abbiamo preso un traghetto per Helsinki, Finlandia, e 3 giorni dopo una nave per la maestosa San Pietroburgo. Altre 3 notti per il mio primo assaggio di Russia, ritorno a Helsinki per una notte e volo per la Bulgaria.

In Bulgaria mi sono finalmente liberato del mio discepolo e ho proseguito per Romania, Moldova e la bellissima Ucraina, dove ho passato una quindicina di giorni prima di tornare in Italia per una settimana.

Compleanno sulla riviera ligure e di nuovo in volo per Tirana, da dove immediatamente mi sono diretto a Kotor, in Montenegro. Dal Montenegro alla Bosnia (Mostar bella e 8 giorni nella fiabesca, seppur fredda, Sarajevo), passando qualche ora nella sopravvalutata Dubrovnik in Croazia, e quindi Serbia (Belgrado, dove mi sono noleggiato un appartamento tutto per me con Airbnb) e Slovenia (Ljubliana), da cui sono tornato a casa ai primi di ottobre.

Il mese di ottobre l’ho passato a Milano, preparandomi al viaggio per l’Australia, cominciato il 1 novembre, a cui sono arrivato dopo uno stopover di 4 giorni a Singapore. E qui a Bellbunya, Eumundi, Sunshine Coast, Queensland, Australia, finisce il mio 2013.

Negli ultimi mesi ho trascurato un po’ questo blog: solo scrivendo questo post mi rendo conto che non ho postato nulla del mio viaggio a settembre nei Balcani, nè dei quasi due mesi in Australia, anche se considerando che quasi uno l’ho passato in un centro di meditazione vipassana, in quest’ultimo caso ho valide attenuanti.

Ricapitolando: 22 paesi vistati, 19 dei quali per la prima volta e 2 in cui sono tornato due volte a distanza di mesi. E’ stato un anno intenso. E ovviamente ho fatto l’esatto contrario di quel che pensavo

Gennaio: 7gg tra Macedonia, Albania, Kosovo
Febbraio: 5gg Istanbul (Turchia)
Marzo: 7gg Bari e dintorni, 7gg Transilvania (Romania)
Aprile: 7gg Tunisia,
Maggio-Giugno: 2 mesi Seychelles
Luglio: 14gg Lituania, Lettonia, Estonia in bici, 4gg Helsinki (Finlandia), 3gg San Pietroburgo (Russia)
Agosto: 10gg Bulgaria, 4gg Bucharest (Romania), 3gg Chisinau (Moldova), 3gg Odessa, 8gg Eco Camp in Crimea, 5gg Kiev (Ucraina)
Settembre: 5 gg Cogoleto, 4gg Kotor (Montenegro), 3gg Mostar, 7gg Sarajevo (Bosnia), 2gg Belgrado (Serbia), 3gg Ljubliana (Slovenia)
Ottobre: Milano
Novembre: 4gg Singapore, 25gg Pomona meditation Centre (Sunshine coast, Queensland, Australia)
Dicembre: 20gg Bellbunya (Eumundi, Queensland), 7gg Byron Bay (New South Wales, Australia)

Previous

Singapore, foto gallery

Next

2010: S. Pedro Alcantara, Fuerteventura, Nicaragua

4 Comments

  1. Come stona quel
    “Ottobre: Milano”

  2. Un anno intenso su tutti i fronti….
    Addirittura 2 mesi di lavoro, hai lavorato il 16% dell’anno é preoccupante!!!

Rispondi

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: