arte

Il meglio della cucina portoghese
cucina portoghese

Cafè è Pastel de nata: il top della cucina portoghese

Non avrei mai creduto di poterlo dire, e ovviamente ci sono diversi fattori contingenti, ma al mio ritorno in Europa dopo 6 mesi, e dopo 10 giorni in ciascun paese, sto apprezzando di più il mangiare in Portogallo che in Italia. A questo livello è arrivato la mia ammirazione per la cucina portoghese.

Sia chiaro: a chi mi chiede qual è la cucina migliore al mondo, continuo a rispondere quella italiana. Ed è l’unica cosa in cui credo Italians still do it better.

Il problema è, almeno a Milano, è sempre più difficile mangiare roba buona e genuina, come una volta, senza spendere un occhio della testa e dover cercare.

(Questa foto, dal titolo confluenza delle acque. La metto qui come metafora della confluenza del mio gusto culinario, dall’italianità alla portoghesità. Ma anche perchè vedendo il post pubblicato ci stava bene spezzare il testo. E ricordare al mondo dell’esistenza del mio account di #insta)

Per fare un esempio: io non so cosa stanno facendo e se c’entrano pesticidi, OGM, eccetera, ma se compri dei pomodori Pachino oggi, il più delle volte sono durissimi e senza sapore. In cambio in Portogallo ogni pomodoro ha ancora un gusto sano.

Ovvio che rimaniamo i maestri nel fare la pizza, il gelato, la pasta e tante altre buone cose. Ma l’idea di scrivere questo post mi è nata appena arrivato a Porto lo scorso 9 maggio e aver bevuto il primo caffè. Che ho comparato con quelli bevuti in Italia i giorni precedenti.

Ho già spiegato dove mangiare in Portogallo, dove fare la spesa in Portogallo e quali sono i frutti e le verdure di stagione in Portogallo. E’ il momento di rivelare i 10 piatti migliori della cucina portoghese. O meglio, le cose che piacciono di più a me.

Pastel de Nata, il re della cucina portoghese

P70507-112452

The world needs nata e non lo sa.

Tu non hai idea, in questi mesi che ho passato nel Sud Est asiatico,  la gioia ogni volta che vedevo una Egg tart, l’imitazione cinese della pasta più buona del mondo. (E la mezza delusione nel mangiarla, ma in realtà me lo aspettavo).

Davvero non capisco come non sia possibile trovare almeno queste imitazione in tutto il mondo.

Nemmeno in Spagna, per cui ho deciso che proverò a farli in casa. Ho già ordinato gli Artame inox stampi per il pastel de nata set di 4.

Pao de Chourico

Il Pao do Chourico è pane ripieno del chourico portoghese, un insaccato tipo salame, che da solo non è un gran che, ma è ottimo in questo panino, oltre che nel Caldo verde, la zuppa di cavolo tipica che mangiano in inverno.

La voglia di sperimentare con altri tipi di pane, mi ha fatto venire voglia di comprare la Macchina per fare il pane.

(tutti i link Amazon in questa pagina e in questo sito sono affiliati. Il che vuol dire che se compri uno dei prodotti seguendo questi link, una parte della commissione va a me) (Un modo eccellente per sostenere la cucina portoghese, la tua qualità culinaria, un mangiare sano e gostoso, ma soprattutto i viaggi di clach)

Il caffè Portoghese

Da quando ho comprato il macina caffè elettrico, non ne posso più fare a meno. Bevo due, massimo tre tazzine al giorno, ma il piacere di annusarmi il caffè appena macinato, prima di berlo, è pura dopamina.

Ora, è da quando sono venuto in Portogallo che dico che il caffè portoghese è il migliore al mondo. Perchè è l’unico espresso simile all’italiano, solo che costa quasi la metà.

In realtà fino a 10 giorni fa consideravo l’espresso italiano un 10% più buono. Ma qualcosa è cambiato nel mio gusto, forse dopo tre mesi di caffè vietnamiti, e adesso preferisco quello portoghese all’italiano anche per il gusto.

Le marche principali di caffè portoghese sono Delta e Sical, e sono ottime entrambe. Di solito compro il Caffè Delta, in particolare quello che arriva dall’Angola, che purtroppo non è facile da trovare in chicchi.

Il vino Porto

La cosa migliore del Porto è che invecchiando, anche una volta che hai aperto la bottiglia, migliora. In questo momento ho in casa una Garrafa di Ruby pagata meno di 5€ al Lidl, che ha un sapore molto migliore di quando l’ho comprata l’autunno scorso. 

Certo non è così buono come Port Sandeman  o ancora meglio un Graham tawny invecchiato di 10 anni, che alla fine non costa nemmeno tanto.

E non lo bevo nemmeno nei bicchieri speciali da degustazione per il vino Porto, che provai nel mio Tour nelle botteghe di Vila Nova di Gaia e ho potuto apprezzare la differenza che fanno.

Ma nonostante tutte queste limitazioni, un bicchierino dopo cena è un ottimo modo per cominciare la serata.

Il Vino Verde

Il vinho verde è un vino bianco novello, che cresce solo nella valle del fiume Minho, che segna il confine del Nord del Portogallo con la Spagna. Più leggero del vino bianco, di solito ha solo 9-10 gradi, ha un sapore fresco, perfetto per le giornate calde.

Ora, come spesso accade con i vini portoghesi, più un vino è pubblicizzato, peggio è. Come insegnano quelle schifezze di rosè del Lancers o Mateus. Lo stesso accade per il Casal Garcia, il vino di default nei ristoranti, che è uno dei peggiori bevuti in Portogallo, e non è nemmeno particolarmente economico.

Se vuoi provare il vinho verde, che non troverai purtroppo in Italia al supermercato, meglio ordinare una cassa di Aveleda Alvarinho, che ti costa solo 42€ per 6 bottiglie, o un Muralhas di Moncao per appena 37€

Bolo de Bolacha

Premetto: non puoi comprare il bolo de bolacha su Amazon, ma se vuoi puoi comprare questo libro dal titolo “O meu amigo bolacha“, con in copertina un simpatico gattino. Ihihi.

I gattini ci stanno sempre bene. Soprattutto su Salvini.

Se invece vuoi vedere la ricetta on line su come preparare il bolo de bolacha,  il mio dolce preferito portoghese, che altro non è che una torta di biscotti, questo è il link.

Biscotti di Cannella

Parlando di biscotti, i miei biscotti preferiti sono quelli di cannella. La cannella è una spezia che ho imparato ad amare, e ad usare in abbondanza (la metto quasi sempre anche nel caffè) qui in Portogallo.

Chi conosce un po’ la storia del Portogallo, sa che è stata una grande potenza coloniale. Per questa la cucina portoghese è molto ricca di spezie che loro per primi hanno importato in Europa.

Tornando ai biscotti alla cannella, sto ancora provando le diverse marche, molte delle quali si trovano solo qui. Tra quelle che ho visto in vendita su Amazon, posso raccomandare  i biscotti Cuètara, una marca spagnola, e soprattutto  i biscotti Lotus.

Il burro salato delle Azzorre

Ho già scritto in dettaglio su cosa mangiare alle Azzorre, che meritano un capitolo a parte tra le delizie della gastronomia portoghese.

Azzorre, le isole buzzurre.

Azzorre, paradiso del trekking e dei formaggi. E qui ho scoperto anche il burro salato, che in Italia non si usa, ma è la norma nella maggior parte dei paesi Europei.

La patata dolce di Aljezur

Una degli usi migliori che puoi fare del burro salato delle Azzorre  è spalmarlo sulla patata dolce cotta al cartoccio al micro onde. Non che la patata dolce esiste solo in Portogallo, ma quella di Aljezur ha la fama di essere la più buona al mondo.

Patata dolce, o batata doce, yummy!

Come imparai la prima settimana che arrivai in Portogallo, andando al Festival de batata doce de Aljezur.

Non ho provato abbastanza patate dolci per poter dire se è vero, e comunque la maggior parte delle patate dolci che compro non arrivano da Aljezur.

Ciò non toglie che la patata dolce è stata una grandissima scoperta.  Non ho più il micro onde per farla al cartoccio, ma in nove giorni la ho già cucinata due volte tagliata a quadratini e cotta al forno. Uma delizia!

Hai qualche ricetta sulla patata dolce da suggerire?

Qual è il tuo piatto o bevanda

della gastronomia o cucina portoghese

preferita?

Lascia un commento e ti dirò in privato l’indirizzo del ristorante dove mangio il rodizio di pesce a 5,5€.

Categories: arte, Blogroll, food

2 thoughts on “Il meglio della cucina portoghese

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.