i Viaggi di Clach

13 anni di vita nomade in 102 nazioni. La guida spirituale dei travel blogger marziani

Aprile 2017: Chiapas(u) e torna a ca’(sa)

Saluti da Vila Real de Santo Antonio, in procinto di prendere il treno per Lisbona, dove oggi comincio il mio secondo cammino di Santiago, il cammino portoghese interiore. Aprile è stato un mese molto movimentato, tra Guatemala, Messico e il ritorno in Europa. 

Dove sono stato

1-2 Aprile: Antigua, Guatemala

3-4: San Pedro La Laguna, Lago Atitlan

IMG_9218

5-6: Quetzaltenenango (Xela) , Guatemala

IMG_9244

7: Xela-Comitan de Dominguez, Chiapas, Messico

IMG_9259

8-19 San Cristobal de Las Casas

IMG_9267

(18 visita allo Zoo di Tuxla Gutierrez)

IMG_9513

20 San Cristobal-Tuxla aeroporto-Cancun aeroporto-Playa del Carmen

21-22: Playa del Carmen

23 Playa del Carmen- Cancun aeroporto

24 Cancun-Lisbona – Alvor, Portogallo

IMG_5343

25 Alvor- Armacao do Pera – VRSA

26-30 Vila Real de Santo Antonio

casa nuova a Vila Real

Highlights e Lowlights

Prima di ammalarmi mi sono goduto alla grande i primi giorni a San Cristobal de Las Casas, forse la città più bella di tutto il Centro America. In ogni caso, tornato in Europa ho avuto modo di assaporare la gioia di archiviare l’ennesima avventura per il mondo. Altri sei mesi in viaggio. Quello che per tanti è l’esperienza di una vita e per molti di più il sogno, per me è semplicemente la routine da oltre un decennio.

I lowlights sono concentrati nell’ultima settimana, con la diarrea e poi l’influenza a cavallo del mio volo di ritorno in Europa che mi hanno fatto passare praticamente una settimana a letto.

E poi tutta una serie di problemi al rientro in Europa, legati allo smarrimento del mio cellulare a Santo Domingo. Per esempio, non posso fare trasferimenti sul mio conto bancario fino a quando non riceverò il duplicato della Sim italiana. E a Marzo ho speso una paccata di soldi, tra volo di rientro, telefono nuovo e tasse impreviste.

Gratitude in Mexico

Sono contento di come ho vissuto il mese della contentezza 🙂 Santosha è stata la mia tapas yogica del mese di Aprile e l’impormi di non lamentarmi e vedere il positivo in ogni situazione ha avuto molti effetti benefici.

Prendo un esempio stupido a caso: dopo ore infruttuose a cercare di installare il Google store sul nuovo cellulare cinese, mi sono ricordato di praticare Santosha. Forse non sarei riuscito ad installare le apps che volevo, ma il telefono funzionava lo stesso. Dopo una decina di minuti sono tornato alla carica sul telefono, e magicamente ho trovato il modo di risolvere il problema.

Per il prossimo mese il mio impegno personale è legato alla Pazienza. Per gli yogi  Titiksha.

Quanto alle persone incontrate sto mese sul cammino, stavolta non faccio nomi, ma li ricordo e li ringrazio tutti col pensiero in queste righe. E li unisco alla famiglia che ho potuto riabbracciare.

Vente Pa’Ca

Hotel Playa Linda, San Pedro la Laguna: Piccolo albergo a gestione familiare dal rapporto qualità prezzo difficilmente battibile a San Pedro, sul Lago Atitlan. Felix e sua madre sono di una gentilezza unica.

La vina de Bacco, San Cristobal: Questo Wine Bar è il mio posto preferito a San Cristobal, sulla pedonale Real de Guadalupe. Un bicchiere di vino con montadito e ogni tanto popcorn a partire da 1€. Ho provato diversi vini messicani. Cameriera simpatica, buon ambiente, musicisti che si esibiscono di fronte a te.

Frontera Cafè: La Vina de Bacco di sera, Frontera di giorno. Caffè eccellente, servito in tutti i modi che vuoi (French Press, Aeropress, ce le hanno tutte le macchine). Personale gentile, prezzi ottimi per il posto, peccato per il Wi-Fi lento.

Entrate e uscite

Qui arrivano le vere noti dolenti del mese: non ho mai speso così tanti soldi in un mese! Qualcosa sono riuscito a recuperare, grazie alle recensioni degli ostelli in cui sono stato. Un lavoretto che, purtroppo, è già finito quando iniziavo a prenderci gusto.

Entrate: +167,5€  (Ad Aprile 2016 il totale entrate era 128€ per il mese e 263€ per l’anno ovvero nel 2017 siamo a +1.076€ €, ovvero +813€€ totali).

Uscite: –1.336€ (di cui i soliti 92€ in tasse per la rata INPGI2. La spesa maggiore è stata 362€ per il volo solo andata Cancun-Lisbona, a cui si sono aggiunte ben 65€ di tasse aeroportuali e 25€ di tasse di uscita, entrambe le spese me ne sono reso conto solo due giorni prima di partire e in aeroporto.

Un errore, perchè a quella cifra avrei probabilmente volato da un’altra parte, tipo la capitale, anzichè tornare in Yucatan, il cui volo sono stati ulteriori 50€. Il mangiare ha contribuito per 144€, dormire 154€, il nuovo cellulare Meizu M3 Note B, mi è costato 143€, il totale viaggi 551€)

(Ad Aprile 2016 il totale annuale spese era -598€ per il mese e 2.521€ per l’anno, quindi finora ho speso 2.737€, ovvero –216 in più nel 2017)

Saldo Aprile 2017: -1.169€ (contro i –470€ di Aprile 2016. Il saldo annuale è -1.660, contro i 2.257€ di Aprile 2016, quindi +597€)

What’s Next?

Come illustrato nel post “Il Cammino portoghese Interiore“, a Maggio dovrei camminare tutto il mese per l’entroterra del Portogallo, fino a Santiago de Compostela e ritorno.

Previous

Cosa mettere nello zaino per il cammino di Santiago

Next

CPI 2017, 1a tappa: Santarem, tudo bem

1 Comment

  1. Dai Clach, overall la parte finaciera è meglio del 2016!

    Buon cammino, sempre pa’ lante nunca pa’ trà!

Rispondi

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: