Dove mangiare in Portogallo

Dove mangiare in Portogallo

Ristorante Duque a Barcelos

Dove mangiare in Portogallo? Non un elenco di ristoranti che lasciano il tempo che trovano, ma una guida su come trovare i posti col cibo più autentico e ai prezzi più contenuti. Cos’è una tasca? E una casa de pasto? I segreti dell’ementa diaria. E il rodizio più economico del mondo in un posto impensabile.

In Portogallo si mangia bene e si spende poco. Su questo non ci piove. La cucina portoghese, è una base mediterranea arricchita delle spezie importate nell’epoca d’oro del colonialismo. E’ squisita, salutare (ciao!) e incredibilmente sottovalutata.

Dove mangiare in Portogallo: dose e meia dose

Il pasto principale in Portogallo è il pranzo, consumato di solito tra le 13 e le 14. Le porzioni sono di solito abbondanti, talmente abbondanti al punto di essere esagerate. Infatti quella che viene venduta come “dose” (porzione), normalmente è più che sufficiente per soddisfare due persone.

Quindi basta ordinare la “meia dose” quando si mangia da soli. Non sempre però viene venduta la meia dose. In genere comunque viene specificato quando un piatto viene preparato per almeno due persone.

Ementa diaria, ovvero il piatto del giorno

Menù completo a Braga: 3,5€

Quasi tutti i ristoranti in Portogallo offrono a pranzo una ementa diaria. Cioè il piatto o il menù del giorno. Solitamente sono due opzioni, una di carne e una di pesce. Alcuni ristoranti ne offrono anche di più.

Il piatto del giorno è molto più economico del resto del menù e dovrebbe essere sempre la vostra prima scelta, perchè avrete la garanzia che è cucinato fresco sul momento.

Normalmente il pranzo comincia con una zuppa, chiamata caldo. La zuppa più comune è il caldo verde, ovvero zuppa di cavolo con chouriço, una specie di salsiccia speziata con paprika, tipica di tutta la penisola iberica.

Dopo c’è il piatto principale, e per chi vuole dolce (sobremesa, si può chiedere frutta al suo posto) e il caffè. Un menù completo include zuppa, piatto principale, pane, bibita, dolce e caffè. Spesso però i menù in offerta comprendono solo una parte del menù completo.

Quando la bibita è inclusa, può essere un bicchiere di vino, 1/4 o anche 1/2 litro, che viene detto caneca. Per la mia esperienza, il più delle volte vi verrà dato il mezzo litro, soprattutto nel Nord del Portogallo.

Questi menù costano generalmente appena 5€, ma come vedete nella foto, possono costare anche meno.

Dove mangiare in Portogallo: Tasca e Casa de Pasto

La tasca è paragonabile alla nostra Osteria. Sono locali piccoli e retrò (infatti viene chiama colloquialmente anche tasquinha), a conduzione familiare, che offrono prodotti tipici e spesso taglieri di salumi e formaggi.

La casa de pasto è l’equivalente della Trattoria. Pochi piatti nel menù, atmosfera popolare. Cervejaria è la birreria, Marisqueria è specializzata in frutti di mare e la Churrasqueria è il post odove andare per mangiare carne alla griglia.

Infine le pousadas (lo stesso termine indicato per alloggi) sono i ristoranti di alta qualità.

mangiare fuori in Portogallo

Menù in centro a Viana de Castelo

Le tapas portoghesi: i petiscos

Diversamente dalla Spagna, in Portogallo le tapas, che vengono chiamate petiscos, non sono molto popolari. Di solito vengono portati dei lupini (chiamati tremocos) gratis quando ordini un aperitivo, o più raramente delle olive.

Attenzione che i patè, le olive, il burro, il pane e i formaggi che vengono di solito messi in tavola al ristorante mentre spetti il tuo piatto si pagano! In genere non sono cari, ma alcuni ristoranti li fanno invece pagare un’esagerazione, aprofittando dell’ignoranza dei turisti.

Quanto costa mangiare fuori in Portogallo?

In questo articolo trovate varie foto fatte da me in giro per il Portogallo. Nel Nord del Portogallo è difficile riuscire a spendere più di 6€ con un menù del giorno completo. In generale dai un’occhiata a il vero costo della vita in Portogallo.

Beja, Alentejo: ottimo piatto di pollo alla birra 2,5€

I piatti tipici della cucina portoghese

Ce ne sono troppi da elencare in questa piccola guida, già lunga abbastanza per il lettore medio. Rimando quindi a un paio di libri di cucina portoghese. Purtroppo in italiano c’è poca roba e molto datata. Gli unici che vale la pena segnalare sono questo Dizionario del menu per i turisti. Per capire e farsi capire al ristorante. Portogallo/Brasile

E questo libro  sulla La cucina e la pasticceria portoghese.
I libri da avere assolutamente sono questi due, in lingua inglese:
Portuguese Cooking: The Authentic and Robust Cuisine of Portugal : Journal and Cookbook
Portuguese Homestyle Cooking

Per approfondimenti web, raccomando questo sito di un italiano in Portogallo, ben fatto. Oltre a una rassegna dei piatti, c’è un elenco di ristoranti dove mangiare in Portogallo.

Il Rodizio

Molti conoscono il rodizio brasiliano, con il tipo con lo spiedone di carne che gira per i tavoli. In Portogallo va di moda il rodizio di pesce, più che il rodizio di carne.

La maggior parte dei ristoranti in Algarve sono solo per turisti e non offrono il menù diario. La migliore qualità prezzo per mangiare fuori è quindi spesso quella della formula del rodizio.

C’è un posto in Algarve dove mangiare il Rodizio di pesce costa solo 5€! Questo posto però non lo rivelo. Te ne segnalo invece un paio di ottimi dove mangiare in Portogallo il rodizio, che ho provato più volte.

Casa de Pasto Zè Leitero- Armacao do Pera 12,5€ il rodizio di pesce, ma senza bibite.

Rota do Peixe 2 – Vila Nova de Cacela (non ho trovato un sito, a parte una vecchia pagina a tripavisor alla vecchia Rota do Peixe, a Tavira). 15€ il rodizio, incluso 1/2lt di vino e dolce.

Non è rodizio: ma prova a mangiare tutto quello che è incluso in questo menù!

Portogallo per vegetariani e celiaci

Non è facile mangiare fuori per i vegetariani o peggio vegani. A parte qualche posto trendy a Lisbona o nei luoghi turistici, qualunque piatto principale è a base di carne o di pesce. Anche le zuppe, spesso hanno tracce di animali. In un’altra pagina raccomando dove fare la spesa in Portogallo.

I celiaci possono basarsi invece sulle ricerche di Jodie Ettenberg, che ha compilato una lista di posti gluten free.

Rispondi

  1. Ciao!!
    Stavo leggendo i tuoi articoli e mi interessavano anche quelli dei costi in cui sei preciso e permetti a chi viaggia di fare un bilancio!
    Volevo sapere quale poteva essere la spesa media per un pasto nelle Azzorre, ho visto che ci sei stato!
    Grazie mille per i suggerimenti!
    Saluti 🙂

      • Si ho letto grazie! Mi domandavo riguardo ai mercati o supermercati, se se ne trovano e se si possono paragonare come costi a quelli italiani! 🙂
        Io sarò a Settembre alle Azzorre. Sto cercando quali possono essere i luoghi da visitare perchè c’è l’imbarazzo della scelta!

        • I prezzi sono molto inferiori a quelli italiani! Appena superiori al Portogallo continentale, più che altro c’è meno scelta.
          Dal 21 luglio al 2 agosto conto di vedere Terceira, Faial, Pico e Sao Jorge.

          Ok una dritta importante: la Sata fornisce per legge collegamenti aerei gratuiti da Terceira e sao Miguel verso le altre isole. L’unico limite è che devi prendere il volo entro 24 ore dal tuo arrivo, idelm per il volo di ritono. Io li ho prenotati ma conto di usare solo il volo di andata

          • Questa è una grande dritta!!! grazie mille!!! Peccato che le date non coincidano altrimenti ci incontravamo.Io sono principalmente attirata dai percorsi naturali quindi volevo scegliere due isole (visto che ci sto solo una settimana) che mi permettano di fare passeggiate e visitare i luoghi caratteristici. Tu che ci sei già stato hai suggerimenti? Grazie mille per i consigli!! 🙂

          • Se fai solo una settimana e voli su Ponta Delgada, probabilmente mi fermerei solo a Sao Miguel. Al massimo gita di 1-2 giorni alla vicina (ma non troppo) Santa Maria

          • Ciao Cloudio! Volevo farti ancora una domanda. Stavo vedendo una sistemazione a Sao Jorge che mi piaceva molto, se dovessi scegliere tra visitare sao jorge o sao miguel quale sceglieresti e perchè?
            Grazie mille !

          • Ciao Ben
            a Sao Jorge ci andrò solo a fine mese, comunque mi risulta sia un’isola più piccola e con meno attrazioni di Sao Miguel.

          • Grazie ancora!
            A proposito di quanto hai scritto:
            “la Sata fornisce per legge collegamenti aerei gratuiti da Terceira e sao Miguel verso le altre isole. L’unico limite è che devi prendere il volo entro 24 ore dal tuo arrivo, idelm per il volo di ritono. ”
            intendi che una volta arrivati sull’altra isola devi prendere entro 24 h l’aero di ritorno? nel senso che puoi stare solo un giorno sull’altra isola?

          • No, intendo che devi lasciare l’isola su cui atterri dal continente entro 24 ore e viceversa puoi tornarci non prima di 24 ore dal ritorno. PERÒ puoi chiedere il collegamento one way, o, se non cancelli entro i termini previsti, paghi solo 20€ di penalità. In pratica atterri a São Miguel ed entro 24 ore hai collegamento gratis con São Jorge, ma con Sata puoi tornare a São Miguel solo 24 ore dal tuo volo di ritorno

          • Nel senso che devo rimanere lì fino a 24 prima del mio ritorno. Se ritorno il 10 settembre da ponta delgada per esempio, devo prendere l’aereo da San Jorge il 9 settembre giusto? 🙂

          • Esatto. Però puoi ignorare il volo di ritorno sata e alla peggio pagare 20€. Io lo cancello appena atterro, non mi sono chiari i termini,