i Viaggi di Clach

13 anni di vita nomade in 102 nazioni. La guida spirituale dei travel blogger marziani

Quanto costa il cammino di Santiago?

Quanto costa il cammino di Santiago?

Prezzi degli albergue sul cammino portoghese di Santiago

Quanto costa il cammino di Santiago? Che budget posso stimare, se anzichè gli albergues pubblici e il pranzo al sacco, voglio una stanza privata e una cena al ristorante? La mia esperienza nel cammino portoghese da Lisbona, passando per Fatima nel 2016. E il cammino interior nel 2017.

Quanto costa il cammino di Santiago? I break down everything for you. Everything I do, I do it for you. Please, be considerate.

Preparazione

Per il cammino di Santiago ci vuole abbigliamento tecnico leggero e che si asciuga in fretta: da Decathlon si trovano capi “primo prezzo” molto economici che fanno il loro dovere, se puoi vuoi prendere capi più tecnici, i costi possono lievitare in modo astronomico.

Accessori secondo me fondamentali sono i bastoncini da camminata e le solette sportive da camminata.  E il sacco a pelo o almeno il sacco lenzuolo.

Media: tra gli 0 (zero) di chi non ha nulla da comprare a 500€ per chi vuole esibire gli oggetti più cool. Comunque non vanno a sommarsi ai costi giornalieri.

Alloggi

Si gli albergues pubblici costano 6€ e alcuni sono a donazione libera, quindi potenzialmente ancora meno. Ma dormire tutto il tempo negli albergues pubblici è stancante, e se c’è una cosa che cambierò nel prossimo cammino è mettere in preventivo più notti in ostelli privati. Vale la pena spendere qualche euro in più, ce la si può spesso cavare con una spesa intorno ai 10€ in un dormitorio, in cambio di stanze più piccole, libertà di orari e sonno molto più tranquillo.

Spesso in Portogallo ho usato la Pousada de joventude, la catena degli ostelli HI, che sono economici, offrono ricca colazione, ma sono piuttosto tristi a dire il vero.

Se poi si è in coppia la differenza tra un dormitorio con una stanza privata è spesso risibile.

Certo c’è chi va nell’albergo costoso, ma è proprio gente che ha soldi da buttare via. E anziché buttarli via in alberghi che sfruttano poco, visto che suppostamente sono in cammino quasi tutto il giorno, farebbero meglio a fare una donazione a wikipedia o financo ai viaggi di clach, così da contribuire a un mondo migliore.

Se poi sei un tipo crasto che ti porti la tenda, allora puoi abbassare i costi, ma anche alzare il peso dello zaino.

Cibo

Nel Nord del Portogallo il caffè costa 60 centesimi e puoi trovare ristoranti con menù completo a soli 5€. In Spagna costa tutto quasi il doppio: il caffè almeno 1€ e i menù pellegrini sono sui 9€. In Galizia poi bisogna fare molta attenzione, che è facile prendere fregature. Ho ancora sullo stomaco i 18€ per il piattino di polipo, mangiato sulla strada a Pontevedra.

Se invece fai la spesa al supermercato i prezzi sono quasi uguali tra Portogallo e Galizia. E’ facile farsi una baguette con prosciutto e formaggio per meno di 2€, con cui sarai a posto fino a cena. E la frutta? Banane e mele sono ottime compagne di cammino. E l’acqua la trovi gratis dovunque, al massimo la chiedi al bar.

Media 9€ al giorno.

Extra

I siti turistici, i caffè e le birre che offrirai per ricambiare quelli che ti sono stati offerti, imprevisti, probabilità, azzi e mazzi: mettici almeno 5€. Ma se vuoi il dettaglio giorno per giorno di quello che ho speso durante il mio cammino portoghese di Santiago nel maggio – giugno 2016, non devi fare altri che cliccare qui (da Lisbona a Coimbra) e qui (fino a Santiago e ritorno).

E il viaggio per arrivare all’inizio del cammino e tornare a casa da Santiago o Fisterra? E’ una componente importante che spesso viene tralasciata. Solo che io non posso sapere se tu abiti a Lisbona o Brisbane.

Quanto costa il cammino di Santiago?

Ricapitolando, per il cammino portoghese: 10€ al giorno per mangiare, altrettanti per dormire e 5€ per costi vari, fanno un budget medio di 25€ per un cammino senza troppi fronzoli, ma nemmeno esageratamente spartano.

Se ti prepari sempre i pasti e dormi solo negli albergue pubblici o a donazioni, puoi dimezzare i costi. Bom caminho!

Previous

Dove fare la spesa in Portogallo

Next

Il vero costo della vita alle Canarie

2 Comments

  1. Ciao Cloudio, ma quello con te nella foto di copertina e’ un redivivo Giorgio Bettinelli?? 😀

Rispondi

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: