i Viaggi di Clach

15 anni di vita nomade in 106 nazioni. La guida spirituale dei travel blogger marziani

Categoria: stories Pagina 1 di 6

Le vie del Cinema sono infinite

Dopo tanti anni di nomadismo lento, nelle ultime due settimane ho fatto il giro del mondo alla maniera che mi era abituale negli anni dell’Università: andando a vedere la panoramica dei film dell’ultimo Festival di Venezia.

Leggi tutto

Upwork, la disperazione della GIG economy

upwork

Ho passato le due settimane passate a monitorare e candidarmi per le offerte di lavoro editoriali sulla piattaforma Upwork. Ecco i risultati di una deprimente storia del lavoro ai tempi della GIG economy.

Leggi tutto

Una settimana a Du Già. Di già è passata

Du Già

Du Già, per di qua

La settimana che è appena passata avrei dovuto fare l’Ha Giang loop, ovvero girare in moto per il Nord del Vietnam, dopo le avventure motorizzate nel Centro. Invece mi sono ritrovato a fare il volontario a Du Già. Eh, già, anche se i locali lo pronunciano Su Sà. Perchè? E chi lo sa!

Leggi tutto

1 Aprile 2018: il 1° travel blogger su Marte!

Clach, il primo travel blogger su Marte

Clach, il primo travel blogger su Marte

La guida spirituale dei travel blogger marziani ha fatto la storia. E da oggi il mondo non sarà più lo stesso. L’essere umano è ufficialmente diventato una specie multiplanetaria, dopo che il primo uomo è arrivato su Marte!

Leggi tutto

Bialystok, Podlachia, quasi Bielorussia

Babka,Bialystok, Podlesia, quasi Bielorussia

Babka,Bialystok, Podlesia, quasi Bielorussia

Dopo un viaggio epico tra terre esotiche intonse al turismo, finisco a Bialystok, Podlachia, quasi Bielorussia. Sembra la classica giornata da “che ci faccio qui”, fino a quando mi imbatto in Babka, ristorante regionale. 

Leggi tutto

Punta Arenas: la convergenza delle acque

Punta Arenas

Convergenza delle acque a Punta Arenas

Punta Arenas in Algarve è lì dove le acque del fiume Guadiana si incontrano con l’Oceano Atlantico. Una bella passeggiata da Vila Real de Santo Antonio. 

Leggi tutto

Karlsruhe Interstellar

SECONDO REBLOG DEL MESE. Succedeva giusto un anno fa..

di Hollywood. L’unico attore di cui mi perdo metà dei dialoghi. Mi aspettavo un film che ti facesse pensare a lungo e visivamente rivoluzionario (4K Ultra-High-Definition! ) (che ancora non ho capito cos’è, ma tant’è), mi sono trovato a vedere la solita cazzata hollywodiana psuedoscientifica e piena di finto buonismo. Non aggiungo altro per non spoilerare, ma caro Nolan, mi hai deluso assai. E mai più al cinema al sabato sera. Soprattutto in Germania.

Sorgente: Karlsruhe Interstellar

In ricordo di Canek, l’ultimo Guevara

Canek GuevaraPer un paio di settimane condivisi una cabaña con questo barbuto ragazzo, tanto intelligente quanto schivo, che scoprì in seguito, essere il nipote di Ernesto Che Guevara. 

Leggi tutto

Un(a) Brindisi(na) al cielo di Irlanda

Guinness, Irlanda

Guinness, Irlanda

L’ultimo giorno passato finalmente da solo a Las Palmas (è un arrivederci per uno dei miei posti da top 5), mi sono preparato mentalmente al funerale. L’indomani mi aspettava un aereo per Madrid e poi per Dublino. Tornavo a scoprire un paese nuovo quasi 5 mesi dopo l’ultima volta.

Non ne avevo nessuna voglia.

Leggi tutto

L’insostenibile tolleranza del Nord Europa

Foto: boorp

Foto: boorp

Da quasi un mese condivido casa con una norvegese che sembra dire tutte le cose giuste, ma sempre nel modo sbagliato. Un po’ come i tedeschi con la Grecia. Fino ad arrivare a capire che la loro presunta moralità è solo infelicità repressa.

Leggi tutto

Pagina 1 di 6

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: